Assoluti di Enduro: inseguimento a Meo

Ad un mese esatto dal primo round di Lignano (UD), tornano gli Assoluti d’Italia di Enduro: teatro della quarta tappa 2015 sarà Spoleto (PG) dove domenica i piloti dovranno affrontare
un percorso tutt’altro che semplice. 60 i chilometri da ripetersi quattro volte con tre speciali per ogni giro. La prima sarà una “extreme” di due chilometri in prossimità del paddock, la secnda sarà in linea, di sette chilometri e molto selettiva. Prova finale, il
classico e spettacolare cross test.

A rendere il tutto ancora più spettacolare, le classifiche corte di ogni categoria.  Nell’Assoluta domina Antoine Meo, capace di vincere entrambe le prove di apertura a Lignano. Il francese conta 60 punti e la sua leadership sarà messa in discussione da Alex Salvini e 

Matthew Phillips, a quota 43 lunghezze. Storia diversa nelle singole classi, dove i distacchi tra i concorrenti sono ben più risicati. Nella E1 Alessandro Battig è il capoclassifica con 57 punti, tredici in 006_moronipiù rispetto a Rudy Moroni e 14 più di Simone Albergoni. Alex Salvini comanda la E2 a punteggio pieno, mentre la E3 vede davanti a tutti  Thomas Oldrati su Manuel Monni e Oscar Balletti. Bella sfida nella Junior tra Giacomo Redondi e Davide Soreca, rispettivamente a 57 e 54 lunghezze mentre nella Youth Mirko Spandre ha un solo punto di vantaggio su Emanuele Facchetti.

A Spoleto andrà in scena anche la Coppa Italia. Ad oggi le categorie Cadetti, Junior, Senior e Major sono comandate da Fabio Gobbi, Igor Sonzogni, Andreas Pfeifer e Simone Fiaccadori.

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI