Fuoristrada

Assoluti d’EnduroFabriano consacra Johnny Aubert

 Non sembra arrestarsi la corsa verso la conquista del vertice dell’assoluta di campionato di Johnny Aubert. Il francese della Beta è autore di un’altra grande giornata, che lo incorona mattatore di questa due giorni a Fabriano – AN. 

Partiti questa mattina alle ore 9.00, i piloti hanno affrontato anche oggi le tre speciali allestite dal Motoclub Artiglio, percorrendole per quattro giri.

Fin dalla prima prova, il Cross Test, Aubert ha dominato sia la generale che la classe Stranieri, conducendo una gara perfetta. Altri venti punti conquistati, che lo portano in seconda posizione nell’assoluta di campionato, a due lunghezze da Alex Salvini (Honda Zanardo), in rimonta oggi. Diciassette i secondi che lo hanno separato da Johnny, in una gara non semplice per Alex vista la recente operazione alla spalla destra.

Ad entusiasmare gli animi dei numerosi appassionati che sono accorsi ad assistere allo spettacolo degli Assoluti d’Italia sono state due classi in particolare, la E1 e la E3.

Thomas Oldrati e Rudy Moroni (KTM Farioli) hanno dato spettacolo nella E1, battagliando tutto il giorno sul filo dei centesimi. A spuntarla a fine gara il portacolori del Bel-Ray Husqvarna Factory Team per un secondo e diciassette centesimi su Moroni. Tre i mattatori della E3; Monni, Balletti e Philippaerts sono stati autori di una giornata al cardiopalma. Per tutta la gara i piloti di Husqvarna, KTM  e Beta si sono alternati sula vetta del podio con Oscar Balletti che è riuscito a spuntarla sul finale per un solo secondo su Manuel Monni. Terza posizione per Deny Philippaerts.

Ai vertici delle rimanenti classi troviamo Davide Soreca (E1 2T) e Alex Salvini (E2), mentre nella Coppa Italia si sono imposti Apollonio, Giacchero, Scandella e Volpi.