Mototurismo

Aperte le iscrizioni al Motogiro d’Italia 2016

L'evento è targato FMI e FIM

Dal 18 al 25 giugno 2016 si svolgerà la 25° edizione rievocativa del Motogiro d’Italia (il più importante evento di velocità su strada prima e regolarità poi dell’immediato dopoguerra), affidato dalla FMI al Moto Club Terni Libero Liberati Paolo Pileri.

Come comunica la segreteria della manifestazione, “le iscrizioni fioccano”, vi è quindi una buona risposta dall’Italia e dall’estero per questo evento, unico nel suo genere, dallo scorso anno accolto dalla FIM (Federazione Internazionale di Motociclismo) come manifestazione internazionale del Turismo Vintage. In effetti l’edizione 2016 sarà del tutto particolare: suddiviso in sei tappe per un totale di 2000 Km, l’evento ripercorrerà per buona parte il tragitto dell’edizione del 1955, con sede di tappa a Trieste, scelta a suo tempo per festeggiare il ritorno all’Italia della città friulana,avvenuto il 26 ottobre 1954; molti saranno i momenti commemorativi della storia del primo conflitto mondiale e sedi di tappe prestigiose caratterizzeranno l’edizione 2016: si parte da Terni, per toccare Ferrara, Trieste, Bled (in Slovenia), Rovigo, Arezzo e ritorno a Terni. Le moto ammesse: come “storiche”, quelle prodotte negli anni dal 1953 al 1958, mentre per le “moderne” ci saranno varie categorie.

L’Organizzazione si propone di far alloggiare i partecipanti nei migliori alberghi delle località toccate e garantisce la qualità in ogni aspetto logistico e di assistenza lungo tutto il percorso, sia per le persone che per i mezzi impegnati.
Invitiamo gli appassionati a prendere visione delle condizioni di iscrizione e, se possibile, di partecipare a questa edizione rievocativa che sicuramente lascerà nei partecipanti un ricordo piacevole e indimenticabile.

Il comunicato stampa del Moto Club Terni Libero Liberati Paolo Pileri