Velocità

Alti e bassi per i piloti #madeinCIV a Misano

Il fine settimana del 16-18 giugno ha visto i piloti coinvolti nel progetto #madeinCIV della Federazione Motociclistica Italiana impegnati al Misano World Circuit Marco Simoncelli, secondo appuntamento “di casa” della stagione 2017 che ha prodotto risultati contrastanti tra Mondiale Supersport, Europeo Superstock 1000 e Mondiale Supersport 300.

Partendo dal Mondiale Supersport, complice un infortunio subito in allenamento non ha potuto prender parte al weekend di gara Michael Canducci, atteso protagonista sull’ex-Circuito Santamonica. Il pilota ravennate è stato sostituito con successo dal rientrante Axel Bassani, Campione Europeo Supersport in carica con il Team Italia, artefice di una tre-giorni che ha proiettato ai vertici i colori del 3570 Puccetti Racing FMI con un pregevole 7° posto finale in gara. Sempre nel WSS, ma iscritto alla FIM Europe Supersport Cup, 2° posto di graduatoria e 11° assoluto per Alessandro Zaccone (MV Agusta Reparto Corse).

Il quinto round del Mondiale Supersport 300 ha prodotto una pregevole rimonta in gara dei piloti del Team 3570 #madeinCIV. Dopo prove in salita Marco Carusi, abitualmente impegnato nell’ELF CIV e convocato in sostituzione di Paolo Grassia, ha concluso 17° ad un soffio dalla zona punti, subito davanti a Manuel Bastianelli (18°) e Nicola Bernabè (19°), portacolori del progetto 3570 Talenti Azzurri FMI iscritto al round di Misano in qualità di wild card dal Team GP Project.

In una corsa inframezzata da una bandiera rossa Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing Junior Team Ducati) si è confermato il riferimento dell’Europeo Superstock 1000. Secondo in gara dopo una magistrale pole position, il pilota #madeinCIV ha consolidato la leadership in campionato, il miglior modo per affrontare con serenità la prolungata pausa estiva prima del ritorno in pista previsto per il 18-20 agosto all’Eurospeedway Lausitz.

L’intera news sul sito talentiazzurri.it