Fuoristrada

All’Italian Baja debutta il primo Campionato Italiano Quad Baja

Un lungo weekend ha aperto la stagione 2007, ben 278 km di prove speciali tra Aviano e il greto del fiume Tagliamento.


 


La storica manifestazione dell’Italian Baja è stata terreno di gara del primo appuntamento del Campionato Europeo e Campionato Italiano Quad Baja (16-18/03/07), ad oggi unici campionati dedicati alla categoria Quad riconosciuti da UEM e FMI.


La competizione, dopo le verifiche amministrative e tecniche nel corso della mattinata, ha preso il via venerdì pomeriggio con i 7.4 km della “Superspeciale”, una prova speciale a tempo solo per definire l’ordine di partenza per la tappa d’apertura del Campionato Quad Baja.


Il miglior tempo è di Carmine Matarazzo che ferma il cronometro a 5’21”6, staccati di pochi secondi Silvio Corso, Pierluigi Rovegno e Dario Segato. Quest’ultimo, vincitore del Trofeo 2006, però si dovrà accontentare del nono posto a seguito della penalità di 1 minuto. I primi due ritiri della giornata sono registrati da Marco Magnetti e Gilberto Marchiori, quest’ultimo non prende il via a causa di un problema elettrico al suo Yamaha Raptor 700 R.