Velocità

Al Mugello scatta il CIV 2008

Scatta domenica 20 aprile, all’Autodromo del Mugello, l’edizione 2008 del CIV, il Campionato Italiano motociclismo Velocità.


 


Dopo gli intensi test dello scorso fine a settimana a Monza, in occasione dei quali il tricolore è stato presentato alla stampa ed agli addetti ai lavori, l’attesa per il primo autentico confronto stagionale si è fatta ancora più impaziente. Numerose ed importanti sono le novità nelle 4 classi che assegneranno i titoli assoluti piloti e case (125 GP MOTOSPRINT, Superstock 1000 Panta, 600 Super Sport Sportautomoto e Superbike PBR – EK) e anche la Yamaha R Series Cup, il “monomarca” abbinato al CIV , con oltre 160 piloti ed il debutto della potente R1 – che va affiancarsi alla già performante R6 – , suscita notevole interesse.


 


Giovedì tutti gli iscritti potranno scendere in pista per una giornata di prove. Il programma proseguirà venerdì con una seconda giornata di prove libere cronometrate e da sabato si farà sul serio con i due turni di prove ufficiali (dalle 9.00 alle 12.55 e dalle 14.00 alle 17.55) che determineranno la griglia di partenza delle otto gare del giorno successivo. In Sala Stampa, alle 17.00, si svolgerà il consueto incontro con i piloti autori delle pole position del CIV che riceveranno il premio per il giro più veloce in prova.


Per domenica 20 il programma prevede dalle 9.00 alle 10.15 i warm up delle quattro classi del tricolore e poi dalle 10.30 il primo start. Questa la sequenza delle competizioni: ore 10.30, R6 Braking Cup; ore 11.10 R6 Santander Cup; ore 11.50 R6 Metzeler Cup; ore 12.30 R1 Marchesini Cup. Alle 13.35 scatterà la gara della 125 GP MOTOSPRINT (11 giri); a seguire Superstock 1000 Panta, ore 14.35 (11 giri); 600 Super Sport Sportautomoto, ore 15.35 (12 giri) e per concludere la Superbike PBR – EK, ore 16.35 (12 giri). Al termine di ciascuna gara si terrà la cerimonia di premiazione sul podio del CIV.


 


I BIGLIETTI


Venerdì 18 e sabato 19 l’ ingresso sarà gratuito; domenica 20, invece, i biglietti Prato costeranno 15 € (prato ridotto per soci FMI e ragazzi dai 14 ai 16 anni, 10€); differenza da Prato a Paddock € 15,00; Paddock €. 30,00; gli under 13, accompagnati, avranno accesso gratuito.


Ingresso gratuito anche per coloro che esibiranno il tagliando del biglietto già acquistato per il GP d’Italia del 1 giugno.


 


I PROTAGONISTI


Nella 125 Gran Prix MOTOSPRINT, classe che si conferma “palestra” per i giovani talenti emergenti e che, con 26 iscritti, ha raggiunto anche un soddisfacente livello quantitativo, c’è un gruppetto di giovanissimi pronto a sfidarsi per casco tricolore e ad insidiare il più esperto romagnolo Riccardo Moretti (22 anni, Honda CRP Racing), al momento uno dei più seri accreditati al titolo. Ci riferiamo soprattutto al vice – campione 2007, il piemontese Gabriele Ferro (Honda – Metasystem RS), al quindicenne Lorenzo Savadori (Aprilia – RCGM) ed al sedicenne Ferruccio Lamborghini (Aprilia – JGP Racing Dream). In questa classe da sottolineare la presenza della Friba, moto artigianale prodotta a Dicomano (dunque a pochi chilometri dalla pista del Mugello), affidata al diciottenne romano Alessio Capuano.


 


Nella Superstock 1000 Panta la presenza del campione in carica Michele Pirro (Yamaha – Lorenzini by Leoni) fa convergere le preferenze sul giovane fuoriclasse pugliese ma i primi impegni internazionali hanno fatto brillare anche i nomi di Alex Polita (Ducati), ex Campione d’Italia della categoria, e di Davide Giugliano (Suzuki – TCM Cruciani Moto). In una categoria affollatissima (42 iscritti) da tenere d’occhio anche Michele Magnoni (Yamaha), compagno di team di Pirro, Matteo Baiocco (Kawasaki – O’ Six) e Ivan Goi (Yamaha).


 


Nella 600 Super Sport Sportautomoto, dopo 2 titoli consecutivi, Massimo Roccoli (Yamaha – Lorenzini by Leoni) ancora non è sazio e vuole proseguire la sua striscia; alle sue spalle l’equilibrio è talmente tangibile che è difficile ad oggi prevedere chi sarà il suo principale avversario tra i vari Terence Toti (Suzuki – Celani Suzuki Italia), Danilo Marrancone (Yamaha – WCR Bike Service), Alessio Velini (Yamaha – Velini). Da sottolineare la presenza di due piloti russi che stanno a testimoniare quanto il CIV sia conosciuto e stimato anche a livello internazionale.


 


Infine la Superbike PBR – EK che, dopo l’uscita di scena di Marco Borciani, campione 2006 e 2007, ormai dedicatosi a tempo pieno al ruolo di team manager nel mondiale, era alla ricerca di nuovi punti di riferimento. Ebbene, in virtù di una serie di new entry (e di gradite conferme) la classe maggiore potrebbe riproporsi come la regina del campionato. Vi sono approdati in fatti l’ex campione della Stock 1000 Luca Scassa, ventiquattrenne toscano, in sella alla MV Agusta ufficiale; un altro giovane a caccia del primo titolo, il ventenne comasco Claudio Corti, anch’egli in sella ad una moto ufficiale, la YZF – R1 di Yamaha Motor Italia, impegnata anche nel mondiale, e l’inglese Thomas Bridewell (Suzuki – NB), 19 anni, che dal blasonato BSB è sceso in Italia per mettersi alla prova sulle piste nostrane. A questo terzetto si aggiunge Norino Brignola, Campione d’Italia Superbike 2005 e vice 2006 e 2007, che in sella ad una Honda dal pedigree prestigioso punta decisamente ad inserirsi nella lotta per il primato.


 


LE NOVITA’ TECNICHE


Principalmente due le novità tecniche del campionato 2008 e cioè il ripristino del limite al numero delle gomme utilizzabili in ciascun weekend nella classe Superstock (6 anteriori e 6 posteriori), contingentamento già sperimentato lo scorso anno e poi abbandonato per motivi tecnici, e l’ampliamento della griglia di partenza di ciascuna classe a 40 piloti, reso possibile dalle caratteristiche e dalle condizioni di sicurezza offerte dalle piste mondiali.


 


LA SOLIDARIETA’


Anche quest’anno al CIV 2008 è abbinata un’iniziativa benefica a favore dell’AMREF, associazione che opera per l’assistenza sanitaria in Africa. Sotto lo slogan “Uniti, si può” saranno raccolti fondi destinati a progetti specifici: l’obiettivo è superare 11.500 euro (con cui saranno realizzati due pozzi d’acqua ed acquistate attrezzature per un’aula scolastica) accumulati nel 2007.