Promozione

Ad Arese l’Educazione Stradale fa centro

Sabato 17 settembre presso il Centro commerciale Il Centro di Arese (MI), in collaborazione con la Fondazione Simoncelli si è tenuta la prova pratica di guida a cura del Dipartimento di Educazione stradale della Federazione Motociclistica Italiana che ha avvicinato più di 50 appassionati delle due ruote e della sicurezza e coinvolto nella guida 21 centauri.

In un clima sereno, un’utenza variegata con considerevole presenza femminile formata da adolescenti minorenni e maggiorenni, adulti e genitori con figli, ha seguito le lezioni tenute dai Formatori di Educazione stradale sull’importanza del rispetto delle regole e della distanza di sicurezza, sui comportamenti corretti alla guida, sulla manutenzione e sulle conseguenze della manomissione del veicolo. Il Referente regionale di Educazione stradale per la Lombardia, Rinaldo Batelli, ha risposto alle domande dei ragazzi e fornito informazioni e consigli riguardo il corretto uso del casco, sull’importanza delle protezioni passive e della loro omologazione, sui temi della visibilità del motociclista e suggerimenti per l’acquisto dell’attrezzatura.

Sul campo appositamente attrezzato dell’adiacente Centro Guida Sicura ACI-Sara di Lainate (MI) ex circuito Alfa Romeo, gli intervenuti hanno avuto accesso allo stand della vestizione dove hanno indossato i nuovi caschi, giacche e paraschiena messi a disposizione del Dipartimento da Caberg e Dainese e i guanti. Presentato il Dipartimento di Educazione stradale FMI, sono stati condivisi i primi rudimenti relativi alla posizione in sella, delle braccia, mani, gambe e piedi, posizione dei comandi, regolazione specchietti, manovre per far salire e scendere il ciclomotore dal cavalletto e avviamento. Affidati ciascuno alle cure del proprio Formatore gli utenti hanno iniziato a prender confidenza con l’acceleratore e i freni, affrontato i primi esercizi di equilibrio, partenza, frenata e curva che sono stati maturati durante il turno di guida.

Entusiasmo, partecipazione, soddisfazione e anche un pizzico di sano divertimento nell’affrontare il percorso didattico appositamente allestito e lo slalom del circuito da parte dei ragazzi, degli adulti partecipanti, dei Formatori e degli organizzatori. Grande è stato il consenso da parte dei genitori presenti, che si sono complimentati per i progressi conseguiti dai ragazzi nel corso della manifestazione e per la professionalità e competenza dei Formatori di Ed. stradale FMI Vittorio Ballabio, Alberto Garavaglia, Ivan Pendenzini e Maurizio Rigamonti.