Mototurismo

Ad Adria per i 70 anni della Lambretta

Anno importante il 2017 per il Moto Club Lambretta Club Italia presieduto da Gianpiero Cola. Due eventi di notevole portata, anche mediatica. 70° anniversario della nascita della Lambretta e 28° “Euroraduno Lambretta 2017”, kermesse internazionale che richiamerà nel delta del Po, sulla costa veneta, ben 1.840 centauri in sella ad altrettante Lambrette, provenienti da tutta l’Europa e da Australia, Argentina, Vietnam, U.S.A. e Canada.
Giampiero Cola, da due anni al vertice del sodalizio, per motivare i componenti del Direttivo Nazionale ed i soci di tutti i Moto Club Lambretta italiani nell’organizzazione della manifestazione ha affermato “questo euro raduno è vostro! Un evento che dovrà lasciare un segno indelebile e che fra tanti anni ricorderete come una cosa unica, un sogno che si è avverato e che ha regalato tante emozioni”.
L’importanza di “Eurolambretta 2017” è sottolineata anche dal numero 50 del notiziario trimestrale Lambretta Club Italia, interamente dedicato all’evento, organizzato ad Adria dall’1 al 4 giugno 2017 dal Moto Club Lambretta Club Italia e dal Lambretta Club Triveneto, con sede a Costermano (VR), presieduto da Devis Culatti, in collaborazione con il Registro Storico FMI, coordinato da Vittorio Angela, e la Commissione Turistica Nazionale FMI, presieduta da Rocco Lopardo.
E’ in rampa di lancio anche un francobollo speciale che sarà coniato in occasione di “Eurolambretta 2017” con la collaborazione di Poste Italiane e dalla Nuova Lambretta, la cui immagine campeggia in anteprima nella copertina dell’ultimo notiziario.
Sarà l’autodromo “Adria International Raceway”, cuore di un complesso multifunzionale nato nel 2002 alle porte del Parco del Delta del Po, in provincia di Rovigo, ad ospitare la kermesse motoristica internazionale.
In questa funzionale e prestigiosa struttura si festeggerà la nascita della prima Lambretta, la mitica “M”, poi denominata “A” e in seguito “B”. Un piccolo ma già grande scooter divenuto subito il sogno di tanti centauri ed orgoglio italiano, partorito dal genio di Ferdinando Innocenti e dal suo staff all’alba della ricostruzione post bellica del nostro paese.
Nell’ambito dell’Euroraduno, la sera di venerdì 2 giugno, è prevista una manifestazione di regolarità “Hobby Sport” a cronometro a squadre. L’evento della durata di 80 minuti sarà riservato alle Lambrette di marca Innocenti (e sue licenziatarie), suddivise in due categorie: A) con trasmissione ad albero – dal 1947 al 1958; B) con trasmissione a catena – dal 1957 al 1995.
Ma le sorprese non finiscono qui. A tutti i centauri che parteciperanno ad Eurolambretta 2017 con una 125 A, la Società Casalambretta regalerà un prestigioso modellino in scala 1/14, fatto a mano, dello stesso modello “A”.
La manifestazione è rivolta esclusivamente agli scooter Lambretta costruiti prima del 1990. Iscrivendosi al raduno il socio lambrettista avrà diritto a ricevere la “Goody bag”, contenente la maglietta e la fascia copri scudo oltre ai gadget offerti dagli sponsor; il free access al campeggio; due colazioni, la cena del venerdì e quella del sabato; l’accesso libero in pista; i tour in lambretta con incluse soste ristoro; serate di musica; assaggi di mozzarelle; test drive della Nuova Lambretta; possibilità di partecipare alla gara endurance.
Saranno a disposizione degli iscritti, infine, box gratuiti per il mercatino dei Club e un’officina specializzata per Lambretta.
I giri turistici: giovedì 1 giugno, un inizio raduno da ricordare con visita a Venezia; venerdì 2 giugno, tour del delta del Po con visita guidata a “Cà Vendramin”, ex idrovora del 1900, oggi mirabile esempio di archeologia industriale; sabato 3 giugno, partenza in Lambretta per Chioggia, la piccola Venezia, con aperitivo offerto da “Made in Chioggia” e degustazioni offerte dall’Associazione Pescatori; domenica 4 giugno, giri in libertà per Adria e dintorni.
Domenica 4 giugno, inoltre, è prevista la serata di gala con cena servita dagli allievi del locale Istituto Alberghiero, con gustose specialità della tradizione enogastronomica veneta. A seguire le premiazioni dell’Euroraduno, musica dal vivo presso il Pala Eventi e disco fino a tarda notte.
Tutte le Lambrette sul Po, quindi, all’inizio di giugno, nella Regione italiana dove il grande fiume sfocia nel mare, teatro ideale per una manifestazione così bella ed importante, di rilievo internazionale, che sicuramente risveglierà la passione per questo mezzo, orgoglio dell’industria italiana.