Velocità

A Rimini le premiazioni del CIV 2007

È il momento delle premiazioni per il Campionato Italiano Velocità. Dopo una stagione di emozioni a tutto gas, il circo delle moto più veloci d’Italia torna a Rimini venerdì 26 ottobre. Mantenendo i buoni propositi espressi lo scorso anno dal Sindaco Alberto Ravaioli, la città del turismo, la regina della Riviera Romagnola, torna ad accogliere la Premiazione dei Campioni del Civ 2007.


 


Quest’anno si apre con un appetitoso antipasto: alle ore 15.00, la sala convegni dell’Hotel St. Gregory Park di San Giuliano Mare, accoglie un atteso incontro presieduto dal presidente della Federazione Motociclistica Italiana Paolo Sesti. “Il valore del CIV: sport, marketing e Tv” è il titolo dell’iniziativa che analizzerà le esperienze, le ricerche e le testimonianze di esperti, tecnici e studiosi.


 


Poi tutti alla Nuova Darsena, a Marina di Rimini, per le consegne dei caschi tricolore Bye Helmets. Per ritirare il premio più ambito della velocità nazionale, saranno ovviamente presenti i piloti ed i tecnici, i team, le case costruttrici e quelle dei pneumatici che hanno primeggiato in questa avvincente stagione. I riconoscimenti per le classifiche speciali saranno invece assegnati in occasione del Bike Expo che si terrà a Padova Fiere dal 18 al 20 gennaio: un’altra occasione per festeggiare il CIV.


 


Intanto gli organizzatori di Sport Promotion esprimono la massima gratitudine alla città di Rimini che anche quest’anno patrocinerà l’evento grazie alla collaborazione dell’Assessorato allo Sport del Comune rivierasco. Sono quindi sentite, oltre che doverose, le parole del patron della manifestazione Alberto Fantini: “Ormai è chiaro che Rimini sia il luogo ideale per organizzare la nostra premiazione: ci sono le suggestioni della tradizione motoristica romagnola e il dinamismo di una città che offre proposte di alto livello; non a caso -conclude Fantini- quest’anno abbiamo imbastito anche un importante incontro pomeridiano che dimostra sia l’autorevolezza del CIV, sia la versatile ospitalità riminese”.


 


I piloti premiati sono i quattro nuovi campioni italiani di motociclismo velocità: Roberto Lacalendola (125 GP Marvic), Michele Pirro (Superstock by Ferracci), Massimo Roccoli (600 Supersport motociv.com) e Marco Borciani (Superbike PBR-EK). Il piemontese Lacalendola, in virtù della sua affermazione nella ottavo di litro, si aggiudica anche il Challange Leardini, in memoria di Emanuele Leardini giovane centauro di Cattolica prematuramente scomparso alcuni anni fa.


Tra i costruttori, vincono il tricolore l’Aprilia per i successi nella 125 GP, la Yamaha che si è distinta nella 600 SS e nella Superstock e la Ducati che ha dominato la Superbike.


I team che conquistano le più ambite gratificazioni sono R.C.G.M. (125 GP), Yamaha Team Italia (600 SS e Superstock) e Sterilgarda-Berik (Superbike).


Per i pneumatici saranno infine premiati la Dunlop per la 125 GP e Pirelli che ha contribuito ai successi in tutte le altre classi.


 


Nella circostanza sarà presentato il libro sul CIV 2007 del giornalista Claudio Porrozzi, dove a ognuno dei quattro campioni,  è dedicato un capitolo nel quale viene descritto anche l’uomo oltre che il pilota, questo per far conoscere meglio al grande pubblico, il volto dei Campioni Italiani 2007. Inoltre il libro racconta, come in un film, la storia di ciascuna delle quattro classi del CIV e di come sono andate le gare della stagione appena conclusasi.


Oltre al libro verrà presentato anche il DVD del Campionato Italiano, curato dalla Sport promotion, contenente filmati, foto e rassegna stampa del 2007.