A Rapallo il Corso per Formatori di Educazione Stradale Soddisfazione e tante presenze

Villa Queirolo, sede del Panathlon International e prestigiosa location messa a disposizione dal Comune di Rapallo (GE), ha ospitato un corso per formatori di Educazione stradale. All’iniziativa, supportata dal Comitato Regionale Liguria, hanno aderito ventisette aspiranti formatori territoriali, nove piemontesi, ed alcuni altri provenienti da Marche, Puglia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

Le due giornate di corso sono state aperte dall’intervento del prof. Marino Biscaro e dell’ing. Nicola Carlesso i quali, alla presenza dei ragazzi del Liceo Linguistico di Rapallo, hanno spiegato quali siano le metodologie per una didattica strategica ed efficace in tema di educazione e sicurezza stradale rivolta ai più giovani. Si sono poi susseguiti qualificati interventi dei docenti Antonella Mancaniello, Video Magistrelli, Salvatore Napolitano, Mario Cobre, Moreno Scevola. I responsabili del Dipartimento Educazione Stradale hanno sensibilizzato i futuri formatori su quale sia il loro impegno in rappresentanza della Federazione Motociclistica Italiana, per portare la cultura del motociclismo sicuro all’interno delle scuole. Infine, il Referente Regionale per la Liguria, Paolo Forti, ha chiuso il seminario affrontando l’importante tema del rapporto che deve necessariamente instaurarsi tra i formatori e le autorità locali.

Grande soddisfazione da parte del Sindaco Giorgio Costa, che ha assicurato il suo appoggio alle future manifestazioni sul tema Educazione stradale, a partire dal prossimo anno in cui Rapallo sarà una delle Città europee dello Sport.

(Villa Queirolo)
 

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI