Fuoristrada

A Ponte dell’Olio ritorna il MiniEnduro in formato Hard Race

Domenica 11 luglio appuntamento a Ponte dell’Olio, in provincia di Piacenza, per la quarta tappa del campionato riservato ai cuccioli dell’enduro: il Mini. La situazione in campionato prospetta grandi sfide all’ultimo secondo dato che in tutte le categorie solo pochi punti dividono i pretendenti al titolo 2010.

 

Ultima fatica prima del meritato stop estivo per i piloti in miniatura del MiniEnduro che si sono dati appuntamento tra le colline della provincia di Piacenza. Ad ospitare la quarta tappa del Campionato Italiano sarà la cittadina di Ponte dell’Olio grazie all’omonimo Motoclub, che per la prima volta si cimenta nell’organizzazione di una prova del campionato riservato ai più piccoli. A collaborare per la realizzazione dell’evento sarà anche il Motoclub Val Tidone.

 

Di origini medievali, il paesino piacentino dove si svolgerà la manifestazione, è situato nella Val Nure ed è percorso dall’omonimo fiume. Importante centro di passaggio, Ponte dell’Olio ha saputo fin dalla sua nascita sfruttare questo elemento che lo ha portato, nel corso dei secoli, a diventare un’importante città commerciale. Data la sua collocazione tra Liguria e la Val Padana infatti, il paesino piacentino diventò presto un centro nevralgico per lo scambio di prodotti, soprattutto di olio, sapone e grano. Esso diventò anche importante per il transito di pellegrini che si dirigevano verso Santiago de Compostela.

 

Domenica  11 luglio dunque i cuccioli dell’enduro scenderanno in campo per la quarta prova di campionato con la speciale formula Hard Race.

L’anello dove i nostri piloti in miniatura si sfideranno sarà predisposto vicino al centro di Ponte dell’Olio e sarà sviluppato per una lunghezza di circa 4 Km che alternerà parti in sottobosco, a tratti di ciottolato di fiume con poi un pratone fettucciato dove saranno disposti anche alcuni piccoli tronchi ad ostacolare i conduttori in prova.

La durata della gara sarà di 45 minuti per le classi Aspiranti 50 e 85, mentre saranno ridotti a 30 per i piccoli delle categorie Esordienti, Babysprint e Baby Mono.

Le operazioni si terranno occasionalmente solo domenica dalle ore 08.00 alle ore 10.00.

 

Proiettandoci alla situazione in campionato la categoria Aspiranti 50 vede la prima posizione occupata da Federico Aresi (Honda), seguito da Filippo Bernardi (Honda) in seconda e Luca Castellana (Honda).

Tra gli Aspiranti 85 invece in testa al gruppo troviamo Corrado Romaniello (KTM) che precede Jordi Gardiol (Suzuki) distaccato a sua volta di un solo punto da Ivan Coniglio (KTM).

Categoria Esordiente guidata da Federico Piccina (KTM) seguito, anche lui per un solo punto di distacco, da Simone Peverata (KTM). Terzo posto per Carlo Augusto Cabini (KTM).

È Manolo Morettini (KTM) il leader della Baby Sprint che con 58 punti totali precede Jarno Pedersoli e Samuele Minelli, entrambi KTM, mentre tra i cuccioli della Baby Mono spicca sulla vetta del podio Riccardo Fava (KTM), seguito da Edoardo Bisio (CH Racing) e Lorenzo Corti (KTM).

 

Partenza fissata per le ore 11.00 per sostenere le promesse dell’Enduro azzurro.