Fuoristrada

A Paolo Ceci la terza prova dell’Italiano Motorally a Bella (PZ)

Vittoria assoluta per Paolo Ceci nella terza prova del Campionato Italiano Motorally, ospitata a Bella (PZ). Il modenese dell’Aprilia precede Andrea Mancini e Luca Manca. Gara eccellente con percorso lungo e tecnico e prove speciali di lunghezza record per un motorally. Domani si riparte con la quarta prova del tricolore.

 

E’ partita la seconda edizione del Rally di Basilicata, protagonista della terza e quarta prova del Campionato Italiano Motorally. Il circus del motorally si è trasferito nella punta sud dello stivale italiano, nell’ospitale cittadina di Bella, in provincia di Potenza, dove per l’occasione hanno unito le forze il Bella Motors Club, l’Only Team e il Co.Re. Basilicata, coadiuvati dalla presenza dell’Esercito Italiano.

Il venerdì nel paddock musica e bibite fresche accoglievano i piloti, mentre il sabato mattina un caloroso pubblico locale ha assistito alla partenza dei 103 piloti.

 

Dopo l’edizione bagnatissima dello scorso anno, quando i piloti hanno navigato tra acqua e neve, il sole caldo di questo 20 giugno ha tranquillizzato l’animo dei piloti, consapevoli però della dura prova lucana: un lungo percorso di oltre 200 chilometri è stato infatti messo a punto per entrambe le giornate, inframezzate da tre prove speciali per ogni tappa, due in linea ed una in fettucciato.

La terza prova del sabato ha visto una prima PS di 20 ed una seconda di ben 50 chilometri, dove l’alternanza di tratti molto navigati ed altri dalle caratteristiche enduristiche ha richiesto intenso impegno ai piloti. Particolarmente stancanti sono stati i numerosi passaggi tra le radure aperte e il fitto sottobosco buio, per i contrasti luce-ombra e gli stretti passaggi tra la natura rigogliosa e secolare.

 

A segnare il miglior tempo nella prima prova di navigazione è stato il campionissimo Andrea Mancini (Husqvarna-CF Racing) in 22’20.88, partito in ottima forma e subito in testa, confermando le doti di velocista. Alle sue spalle Niccolò Pietribiasi (KTM-Motorstore) con un distacco di 11 secondi, ha inaugurato al meglio la terza prova di campionato, carico dell’ottima performance dell’ultima gara.

Terzo nella prima PS Luca Manca con 35 secondi dal perugino (TM-MM Racing), in gran forma dopo “l’allenamento” del mondiale in terra sarda; a seguire i paladini del team Aprilia-Giofil: Alex Zanotti, Paolo Ceci e Massimo Chiesa a lottare per le prime posizioni.

Settimo nella PS l’ospite d’eccezione del Rally di Basilicata, Helder Rodriguez, il pilotone portoghese di calibro mondiale desideroso di allenarsi nei duri e navigati rally italiani. Una strepitosa ottava posizione per Matteo Graziani, che nonostante il piede fratturato, ha deciso all’ultimo di non perdere le prove lucane del campionato italiano. La seconda prova di navigazione ha visto in testa Paolo Ceci (Aprilia-Giofil) che ha percorso i lunghissimi 50 chilometri cronometrati in 1:10’08.84, alle sue spalle l’inaspettata scalata in classifica di Roberto Zanetti (Honda) con 40.18 di distacco ed in terza posizione Pietribiasi a 1’04.68 dal primo. Mancini è scalato così al quarto posto, raggiunto dal suo antagonista di sempre Graziani che, macinando i chilometri ed il tempo, si è aggiudicato la quinta posizione nella seconda PS.

A seguire Manca, Zanotti Rodriguez e poi Mauro Uslenghi (Husqvarna-CF Racing) che nella seconda PS è tornato a lottare tra i primi dieci. Il cileno Helder Rodriguez è stato invece il protagonista della terza prova speciale, dimostrando le sue abilità  nel fettucciato cronometrato percorso in 2’07.27. Dietro di lui Manca e Pietribiasi che hanno concluso così la giornata attestandosi sempre nelle prime posizioni.

Al termine della giornata vincitore assoluto è risultato Paolo Ceci (Aprilia-Team Giofil). Il pilota di Modena avrebbe preceduto di 37 secondi Niccolò Pietribiasi, ma il vicentino ha subito una penalizzazione di 15 minuti al controllo road-book, dato che aveva la strumentazione non funzionante. Sul secondo gradino del podio è così salito Andrea Mancini (Husqvarna CF Racing), a 38 secondi da Ceci, mentre il distacco sale a 1’09” per il terzo classificato, il sardo Luca Manca (TM M&M Racing). Il campione in carica Matteo Graziani (KTM Il Team), stringendo i denti è riuscito a far sua la quarta posizione, davanti ad Alex Zanotti (Aprilia Team Giofil).

 

Domani si riprende dalla Piazza di Bella con la quarta prova del Campionato Italiano, con un percorso ancora di oltre 200 chilometri e tre prove speciali.