Fuoristrada

A Matteo Graziani la prima prova del Campionato Italiano Raid TT

Nella tappa conclusiva del Rally di Sardegna, ad imporsi tra i partecipanti al Campionato Italiano Raid TT è nuovamente Matteo Graziani, davanti ad Alex Zanotti e a Paolo Ceci. La vittoria al rally sardo va così al forlivese davanti a Ceci e Niccolò Pietribiasi.


 


E con questa fanno cinque! Matteo Graziani ha vinto per la quinta volta il Rally di Sardegna, nella parte valida per il Campionato Italiano, al termine di una gara lunga, selettiva e davvero impegnativa.


Oltre 1400 chilometri di percorso, da Olbia a Tortolì, su tracciati inediti e vari, che hanno presentato ai 63 piloti iscritti al Campionato Italiano Raid Tout Terrain una Sardegna da sogno, non fosse stato per la pioggia che non ha praticamente mai smesso di cadere in tutti questi 4 giorni.


Graziani (Ktm) ha vinto la tappa di oggi chiudendo la prima speciale in terza posizione alle spalle di Luca Manca e Alex Zanotti – entrambi su Tm – e conquistando la vittoria nella seconda. Così il romagnolo ha ottenuto la vittoria con un distacco di poco più di otto minuti da Paolo Ceci.


Il pilota modenese, su Aprilia, questa mattina è partito davanti a tutti e ha cercato di creare un distacco dagli inseguitori, ma non c’è riuscito e a Graziani è bastato raggiungerlo e restare agganciato per non perdere la sua prima posizione.


Andrea Mancini, Husqvarna, fino a ieri secondo assoluto, nella prima ps della giornata, di 51 chilometri, ha avuto un problema ad una maglia della sua catena ed è stato costretto a fermarsi per circa cinque minuti per sistemarla, dicendo così addio al secondo gradino del podio.


Ne ha saputo approfittare anche Niccolò Pietribiasi (Ktm) che chiudendo quinto la giornata è riuscito a risalire fino alla terza posizione, staccato di 10′.07” dal leader della classifica assoluta.


Mancini si deve accontentare della quarta piazza, e Massimo Chiesa chiude quinto assoluto.


In questa ultima tappa si sono messi in luce, dopo la sfortuna di ieri, Luca Manca che ha vinto la prima speciale e ha chiuso la tappa in quarta posizione e Alex Zanotti che è riuscito ad ottenere un secondo posto assoluto di tappa. Tutti e due i piloti della Tm ieri, erano rientrati in forte ritardo sulla classifica per una panne di benzina.


La classifica finale della gara vede Alessio Farinello (Suzuki), primo dei sardi, in sesta posizione, seguito da Mauro Uslenghi (Honda), Filippo Ciotti (Husqvarna), Manuel Lucchese (Yamaha) e Francesco Muccini (Ktm) che chiude il gruppo dei primi dieci.


Si conclude bene per la nuova società di immagine – Jvd – questa prima esperienza nel Campionato Italiano Raid Tout Terrain: il gruppo di lavoro è riuscito a risolvere molte situazioni difficili e non si è mai sottratto alle richieste di piloti e team, pur avendo una responsabilità parziale nell’organizzazione dell’evento, affidato completamente nelle mani del Motoclub Sardegna.


Il prossimo appuntamento per la disciplina adesso sarà il 19 e 20 maggio, a Foligno, per la terza e quarta gara di Campionato Italiano Motorally.


Nel Campionato Italiano Raid Tout Terrain in testa alla classifica dopo tre giornate di gara si trova Matteo Graziani con 70 punti seguito da Paolo Ceci a quota 51 ed Andrea Mancini con 40.