Fuoristrada

A Carpenedolo si impone Mastronardi

Grande prova del romano nell'Italiano Racing Quad

Sabato e domenica, 74 piloti hanno dato vita a gare esaltanti Carpenedolo (BS) con la terza prova di Italiano Racing Quad e quarta di Campionato SidebySide, organizzate dal Moto Club GF Racer. E i campionati cominciano a delinearsi prima della pausa estiva con Mastronardi, Grola, Ferrari, Vieru e Montalbini protagonisti nelle loro classi.

Simone Mastronardi, sul bel tracciato lombardo, ha dominato entrambe le Gare della FX, confermando uno strapotere che questa volta neanche Mario Cinotti è riuscito a contrastare. Il pilota campano però ha fatto una grande Gara 2, ritrovandosi ultimo dopo il via e riuscendo a rimontare fino alla quarta posizione, con un Nicolò Ruggeri più avvezzo al cross, ma affezionato frequentatore di Carpenedolo, secondo assoluto di giornata dopo una prova davvero strabiliante. Nella FXF, riservata alle ragazze, trionfo di Carla Gamboni sulle tostissime Alessia Franzo e Giorgia Rigamonti. La FX4 ha riconfermato la forza di Silvano Grola che anche in questa occasione ha corso in due categorie, FX4 e FA1, vincendole entrambe: nella prima ha battuto un caparbio Marco Giusti che ha vinto Gara 1 approfittando anche dello spegnimento del quad di Grola sulla linea di partenza, mentre in FA1, sulla pista bagnata, il pilota del Moto Club Sebino – che ha vinto la classifica di Moto Club – ha saputo domare il suo Polaris 1000 vincendo su Diego Paggi, vincitore in Gara 1 e Riccardo Poggi a fine giornata. Gianlucio Ferrari, terzo in FX4, ha disputato, anche lui, due gare: la FX4 appunto e il Trofeo Assoluto e nonostante qualche partenza sfortunata ha sempre recuperato alla grande, soprattutto in Gara 2 del Trofeo Assoluto – 22 i piloti in pista – aggiudicandosi anche la vittoria su Paolo Mesa e Gabriele Campani e prendendo un piccolo vantaggio sullo stesso Mesa nella classifica 2016 del Trofeo. La JF250 assiste alla vittoria schiacciante di Grigore Vieru, scatenato con il suo Yamaha e seguito in classifica da un bravo Luca Agnelli che finalmente con un mezzo adeguato riesce ad esprimere il suo potenziale in pista e chiude secondo davanti a Umberto Caronna, su Can Am autore di una bellissima seconda manche. In FA2 il campione italiano Quadcross, Nicola Montalbini vince nuovamente con il suo Aeon e annuncia grosse novità tecniche in gara per settembre: dietro di lui Michele Monti anche lui su Aeon. Nel Trofeo Nord si impone Marco Sabbadini, vincitore in Gara 2 davanti a Lorenzo Redaelli che aveva vinto la prima, con un forte Mattia Angeli in terza posizione.

Ma spettacolari in pista sono stati soprattutto i Pulcini che hanno sfoggiato la loro bravura e soprattutto la loro arte nell’interpretare questo sport. Andrea Zucca ha finalmente vinto la giornata e la sua felicità era tale che è salito sul podio a fine gara senza neanche aspettare che chiamassero il suo nome. Primo, nella categoria Cadetti, con vittoria in Gara 2 su Massimiliano Moro a cui si è spezzata la catena a 100 metri dal traguardo e Paolo Bellante, terzo, mentre nella Esordienti Marta Gerotti si è presa la sua rivincita e – rientrata dalle vacanze al mare appositamente per questa gara – ha vinto battendo Niccolò Carotenuto e Tommaso Spagnolo.
Solo sei i SidebySide a Carpenedolo, tre per ogni categoria e Andrea Gianini non ha fatto fatica a dominare le due categorie: UTV 1 e UTV3 ritrovandosi addirittura da solo in Gara 2 della classe UTV3 per abbandono da parte degli altri due avversari. Gianini ha vinto nella UTV 1 su Giovanni Bove, e Giampiero Bianchi che in Gara 2 ha perso mozzo e ruota posteriore sinistra, mentre in UTV3 unico a disputare Gara 2, appunto, Gianini ha vinto su Nicolò Algarotti e Pietro Strada. Il prossimo appuntamento per entrambi sarà a Montelupo Fiorentino, l’11 settembre con il Moto Club Empoli Racing.