Mototurismo

A Bertiolo la seconda tappa dell’Italiano Turismo. Al via il Trofeo Nord

La seconda tappa di Campionato Italiano Turismo – valida anche come prima del Trofeo Turismo Nord – sabato e domenica sarà ospitata da Bertiolo, località a sud di Udine nella campagna friulana. Il Motoclub Eagles Team ha organizzato per la due giorni molti giri mototuristici che toccheranno diverse località del Friuli, cittadine e luoghi che meritano un viaggio fino a questa terra di confine.

Partendo da Bertiolo, a pochi minuti in comune di Codroipo una tappa è d’obbligo al Parco delle Risorgive, un’oasi naturalistica che si estende per circa 45 ettari. Un altro luogo da visitare assolutamente è Villa Manin di Passariano, importante testimonianza di come la Serenissima un tempo abbia esteso il suo dominio su una vasta area. Villa Manin infatti, di epoca seicentesca, fu dimora dell’ultimo doge di Venezia Ludovico Manin. Una delle mete turistiche di sabato 25 sarà Aquileia, che fu colonia romana di notevole importanza grazie alla vicinanza con il Mare Adriatico.

La seconda tappa indicata ai mototuristi è Cividale del Friuli. Per raggiungere la città ducale, partendo da Aquileia consigliamo un percorso che porta in provincia di Gorizia verso Redipuglia, dove è consigliata una sosta per una visita al Sacrario militare, dedicato alla memoria degli oltre 100.000 soldati italiani caduti durante la I Guerra Mondiale. Consigliamo di chiudere la giornata a Cividale, che merita sicuramente una passeggiata serale, con un aperitivo per degustare gli ottimi vini dei Colli Orientali e una cena tipicamente friulana in uno degli eccellenti ristoranti della cittadina.

Da non perdere:

San Daniele
Famosa in tutto il mondo per la produzione dell’omonimo prosciutto, San Daniele è situata su dolci colline nel cuore del Friuli. Oltre ad essere la sede dei più importanti e rinomati prosciuttifici della zona, San Daniele vanta però anche edifici di notevole interesse culturale e storico come la Biblioteca Guarneriana, una delle più antiche d’Italia, dove sono conservati manoscritti miniati di epoca medioevale.

Palmanova
Progettata a tavolino dalla Repubblica di Venezia ed edificata nel Sedicesimo secolo come fortezza di confine, Palmanova è quasi unica nel suo genere grazie alla sua caratteristica forma a stella, ben visibile dall’alto.