Mototurismo

4° prova del Campionato Nazionale Turismo

Rivincita del MC Alba a Corigliano

Il motoraduno dei Cavalieri di Corigliano Calabro è stato caratterizzato dalla rivincita dei campioni italiani in carica del Moto Club Alba sul Moto Club Centauromenium. Bella affermazione dei piemontesi, che si sono avvicinati ai siciliani nella graduatoria di campionato mettendo in forse un confronto tra grandi che pareva già deciso, a differenza dei posti sino al decimo, che sono in piena effervescenza.

La manifestazione ha portato nelle tappe dell’itinerante sempre più di cento mototuristi a scoprire basiliche e castelli  di notevole pregio artistico e storico nel contesto naturalistico del Parco del Pollino. Per non parlare del mare incantato dello Jonio, che ha fatto il resto. Presenze in netto aumento nell’ambito tesserati FMI, in contrazione i numeri degli ospiti (non tesserati). Nel complesso, soddisfazione per  questo evento.

La graduatoria della manifestazione vede al primo posto il Moto Club Alba (364 punti) davanti al Centauromenium Taormina (213); a seguire i forti bikers del King of Kings (174), poi il Moto Club Salandra (142) e il Moto Club Gottlieb Daimler Perugia (130). Per i club della regione ospitante, affermazione del Moto Club San Lorenzo del Vallo davanti al Moto Club Roggiano Gravina e al Moto Club Alpha Centauri.

L’evento era titolato e valido anche come 3° prova del Trofeo Turismo Sud: continua il dominio del Moto Club King of Kings, davanti al Centauromenium e al Salandra. Posizioni che si potranno rivedere il prossimo week end, con l’appuntamento di Petilia Policastro, nel crotonese.

Le classifiche