Mototurismo

Tutto pronto per il moto giro dei Monti Cimini nel viterbese

L’Auto Moto Club Viterbo (www.amcviterbo.net) organizza, con il patrocinio del Comune e della Provincia, del CONI Regionale Lazio e dell’Unione Nazionale Veterani Sport sezione “ Giuseppe Vismara” di Viterbo, la prova selettiva del Campionato Italiano Moto raid a cui è abbinata la 3^ Prova del Campionato Regionale Vesparaid. .

La manifestazione, inserita nel calendario turistico 2017 della Federazione Motociclistica Italiana, ha validità anche quale Prova Unica del Campionato Italiano UNVS di Regolarità (www.unvsviterbo.it). Per l’evento è stato scelto il nome “10° Moto giro dei Monti Cimini”. Avrà luogo domenica 18 giugno 2017. E’ una manifestazione turistico/sportiva a basso contenuto agonistico intesa a far percorrere un percorso prestabilito su strade aperte al traffico e di buon interesse turistico, abbinato a prove di abilità individuale basate sulla regolarità di marcia. L’area dei Monti Cimini è compresa tra i comuni di Soriano nel Cimino, Ronciglione, Caprarola, Canepina e San Martino al Cimino (frazione di Viterbo). L’altitudine massima è appannaggio del Monte Cimino (Faggeta) a circa 1050 s.l.m.

Nel comprensorio sorge il lago di Vico, che si trova a 510 metri s.l.m., ed è tra i grandi laghi quello più alto in tutto il territorio italiano. Tutti i centri abitati facenti parte del comprensorio dei Cimini meritano una visita e alcuni sono anche considerati stazioni climatiche viste le loro caratteristiche di salubrità dell’aria e dell’ambiente. Degne di nota le produzioni di nocciole, castagne e marroni e la raccolta dei funghi porcini dal sapore e profumo inconfondibili. Anche la cucina, l’enogastronomia e gli altri prodotti di questa zona (si produce dell’ottimo vino) sono effettivamente da provare e gustare con calma, (olio extravergine d’oliva e salumi prodotti ancora artigianalmente). L’intero percorso si svolgerà su strade aperte al normale traffico di circolazione. Lungo il percorso saranno ubicati posti di rilevamento controlli a timbro, e controlli orari. Non mancheranno le soste, visite e/o ristoro con degustazioni.

Le partenze avverranno singolarmente, con un intervallo di tempo stabilito dalla direzione di gara b o ogni 30 secondi (in base al numero dei partecipanti) Ogni conduttore prenderà il via all’ora esatta indicata dalla direzione di gara e nella tabella di marcia. Il percorso stradale sarà accuratamente segnalato a cura degli organizzatori.

La locandina