Moto Club

Newsletter MotoLiguria del 2 agosto 2016

News-1 Urban Trial, ritorno al futuro

Febbre del sabato sera  quella che il Moto Club della Superba ha regalato agli appassionati di Trial ed ai villeggianti e residenti di Tiglieto. La Badia, zona monumentale della Valle Orba, crocevia delle province di Genova, Alessandria, Savona  ha ospitato sabato scorso il Campionato Italiano Trial Indoor. Una formula diversa dal solito quella tirata fuori da Sergio Parodi, che fu testata già agli albori della associazione genovese; l’Urban Trial è ancora acerbo, ma certamente ha fatto divertire sia chi ha corso che chi ha ammirato le evoluzione dei concorrenti nelle zone artificiali ed anche in quelle naturali. Pochi i miglioramenti da apportare, invece splendida conferma delle intuizioni di Parodi per il gradimento del pubblico, tanto era che ha creato difficoltà a muoversi tra una zona e l’altra per gli addetti ai lavori i quali hanno operato a Tiglieto in occasione dell’Urban Trial, pubblico che ha seguito fin dal pomeriggio le gesta sportive . Sei zone da ripetere due volte ed una formula di gara che vede il pilota impegnato per un paio d’ore, hanno permesso di rendere veloce e spettacolare un evento concentrato in poche centinaia di metri. Pomeriggio che ha visto i piloti impegnati su zone caratterizzate da quattro differenziazioni indicate con bandierine bianche (Juniores C), gialle (Juniores B, Tr4 e Femminile), verdi (Tr3) e blu (Tr2). Sul percorso bianco la vittoria è andata a Salvatore Scopelliti (Superba) che paripunteggio con Piana ha vinto dopo la conta degli zeri, positivi i piazzamenti di tre Juniores del MC Albenga, 4° Matteo Lo Presti, 5° Edoardo Brusatin, 6° Simone Botta . Nelle frecce gialle migliori punteggi per Fabrizio Barre, che ha preceduto Alberto Sivera, a pari penalità terza Alex Brancati (Superba) migliore rappresentante femminile; altri piazzamenti nei Top 10 per i piloti del MC organizzatore Philippe Bontemps 4°, Lorenzo Valentich 6°, Martina Balducchi 8°, Alessandro Lavagetto 9°, Maurizio Molinaro 10°, oltre a Giorgio Donaggio (Albenga) 5°. Vittoria nel percorso verde per Andrea Soulier, 2° Carlo Alberto Rabino, 3° l’alfiere del Team Jo Moto Andrea Moretto  (Albenga) , ed ancora lodevoli prestazioni superbine per merito di Leonardo Faveto 4°, Mattia Battistini 5°, Tommaso Bottini 6°, Enrico Vazzoler 7°. Tracciato blu dominato da Lorenzo Gandola, alle sue spalle il genovese Morgan Ricci (Superba) del Team Promotor 2, 4° il suo compagno di MC e Team Elia Ansaloni . Alle 21 invece è andata in scena la seconda prova del CITI ; zone pepate per i piloti con passaggi spettacolari. Prima manche più per prendere le misure che per la classifica , Petrella miglior punteggio. Secondo giro con Matteo Grattarola (7 pt.) impegnato a contenere il giovanissimo Luca Petrella (11 pt.) che, sbagliando l’ultima zona doveva rimandare l’appuntamento con il primo successo nella TR1, 3° Gianluca Tournour. E’ rimasta inviolata la zona 6, il cui “muro” ha bloccato anche chi aveva superato la fase più difficile. Una grande serata, bissata da una mattinata ricca di giovanissimi che hanno voluto e potuto provare a guidare ; un successo per Sergio Parodi ed il suo club, una bella prova anche per i ragazzi di Tiglieto che hanno lavorato sodo per offrire un prodotto estivo attraente, che speriamo divenga un appuntamento classico.

L’intera newsletter sul sito fmiliguria.it