FMI

Newsletter MotoLiguria del 20 luglio 2016

News-1 Jack, l’Assoluto, Marmi il più veloce in Val d’Aveto

Mai era stata organizzata una gara di Enduro nella Val d’Aveto ed a colmare questa mancanza è stato il Moto Club Calvari . Non è stato facile ma ci sono riusciti brillantemente, una prima pietra, peccato che il numero dei partenti non abbia gratificato gli organizzatori, nonostante fosse titolata, ma da anni le gare estive celano queste sorprese. Esola di Rezzoaglio ed il suo centro sportivo sono stati all’altezza dell’esame di gara- 5, che Giacomo Marmi (Tre Torri)ha saputo fare propria nella categoria Top e nella Assoluta nonostante una penalizzazione di 10”, così come il suo più diretto rivale , Igor Brunengo 2° Assoluto e miglior ospite, lui che è della Valle Arroscia ma ora iscritto in Lombardia, terzo incomodo Andrea Casaretto (Superba), miglior Senior., Sotto il podio Luca Gandolfo (Calvari, 4° Assoluta e 1° Veteran), Lorenzo Scali (Alassio, 5° Assoluta e 2° Top), Luca Chiola (Segno, 6° Assoluta e 1° Cadetti). Da segnalare che sono stati squalificati Andrea Colli e Fabio Esposito Salsano, piloti del MC Gentlemen, in quanto sono stati esclusi dall’ordine di arrivo per aver presentato la moto al parco chiuso con oltre 45’ di ritardo, come riportato nella comunicazione del Commissario di gara Delegato, ove sono stati verificati tutti i cinquantini che hanno finito la gara; per la cronaca si sarebbero rispettivamente classificati 1° e 4°. Ecco i vincitori della competizione: Jacopo Cuneo (Casarza,  50 Codice), Giorgio Volpi (Imperia, 85), Leonardo Devincenzi (Superba, Junior), Gabriele Sanguineti (Calvari, Major M1), Renzo Simonetti (Superba, Major M2), Stefano Durante (Due Valli, Major M3), Giulia Garibaldi (Superba, Lady), Giorgio Ferrigno (Enduro Sanremo, Territoriali Senior), Luca Orbani (Superba, Territoriali Major), Alberto Vecchi (Casarza, Territoriali Veteran), Ennio Bini (Calvari, Ultra-territoriali), MC Superba (Moto Club). Festante per la vittoria iridata del compagno Redondi, anche Davide Soreca ha avuto momenti di soddisfazione sul podio di Fabriano, ove è salito al sabato 2° , alla domenica 3°; dopo il GP Italia Soreca risale al 6° posto del campionato mondiale Junior, prossimo ed ultimo GP in Francia a Cahors il 10 e 11 settembre per cercare di migliorare una stagione decisamente sotto le aspettative. La prossima domenica sportiva presenta solo un evento, non titolato internazionale, in Trentino, ad Arco, “The Wall”, gara estrema.

L’intera newsletter sul sito MotoLiguria del 20 luglio 2016